Quarant’anni di attività nel mondo della cultura e dell’arte con una ricerca su temi sociali e sull’estetica. Impegnato nell’ambito della saggistica con all’attivo sette libri ed è autore anche di ventisei monografie d’arte e trenta cataloghi, nella sua formazione multidisciplinare e umanistica per l’uomo e l’artista nella condizione di tematiche inerenti la filosofia, la letteratura, la storia dell’arte, la storia, in progetti editoriali ed eventi di approfondimento culturale oltre a direzioni artistiche, conferenze e direttore responsabile di periodici. Ha curato oltre quaranta mostre d’arte e altrettante presentate per maestri dell’arte del Novecento come De Chirico, Guttuso, Warhol, Corneille, Rotella, Schifano, Angeli, Festa, Fergola, Morlotti, Vedova, Sassu, Baj, Dalì, Manzoni, Dorazio, Accardi, Adami, Fiume, Pozzati, Gentilini, Miglieco, Cassinari, Viviani, Chia e tutti gli artisti dall’avanguardia alla transavanguardia. Per l’arte contemporanea ha curato trenta mostre personali con cataloghi a sua cura richiesti dal Metropolitan Museum di New York. È stato intervistato più volte da reti televisive e radiofoniche, e la stampa nazionale si è interessata del suo lavoro come critico d’arte e scrittore. Dirige collane d’arte e tra queste l’ultima: “Arte Duemila”.
È tra i protagonisti di un progetto culturale nell’ambito del mondo delle arti e nei percorsi creativi della comunicazione. Attento paladino dell’arte e della cultura nel difendere la bellezza.

Andrea Barretta risiede a Brescia.

È giornalista e scrittore, critico e curatore d’arte. Svolge anche attività di consulente editoriale e di editing. 

Intellettuale, eclettico con qualità argomentative, è sempre seguito anche nelle numerose conferenze sull’arte moderna e contemporanea, inoltre è stato invitato come relatore a convegni, seminari e giornate di studio, nonché a interviste in televisioni e radio.

Dal 1982 è iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Lombardia.

Dal 1977 al 1988 ha fatto parte della redazione del settimanale “La Voce del Popolo” e nel 1982 è stato caporedattore del mensile “Voce Cultura” per le pagine di storia e letteratura.

Dal 1984 al 1991 ha curato il periodico “Italiani in Scozia”.

Dal 1984 al 1992 è stato direttore responsabile della rivista di cultura “Notizie Viaggio”, creando una redazione in campo nazionale e chiamando a collaborare grandi firme.

Dal 1995 al 2010 è stato direttore responsabile del periodico “La Nostra Famiglia”.

Editorialista su temi di rilevanza sociale, ha maturato una forte professionalità nella comunicazione.

Ha fatto parte delle giurie di premi letterari e d’arte.

È libero professionista indipendente come critico d’arte e curatore. Ha presentato e curato molte mostre di artisti contemporanei e grandi mostre di arte moderna.

È autore di testi sull’arte moderna e contemporanea, di presentazioni in cataloghi e di monografie d’arte. I suoi principali campi di ricerca professionale sono la saggistica, l’estetica e le arti visive italiane e internazionali tra pittura, scultura e la grafica d’arte.

Con Libro Co Italia suoi libri sono stati presenti alla Fiera del Libro di Francoforte.

È stato invitato a presentare a Librixia i suoi libri “Tutto e nulla cambia” e “Anni d’arte”.

Ha diretto collane editoriali. Per la Edizioni La Voce del Popolo, negli anni Ottanta, la collana di poesia “I nuovi Quaderni” e “I nuovi libri”. Per Studio Alfa: “Arte e poesia contemporanea”. Poi la collaborazione negli anni Novanta con la Editbrixia come capo redattore della collana “La Mezzaluna Fertile”.

Per Edizioni ab/arte ha diretto le collana: “Monografie d’arte” e “Visioni contemporanee”

Libri e cataloghi d’arte di Andrea Barretta sono stati richiesti dal Metropolitan Museum di New York, e anche dal Museo d’arte MAGA di Gallarate nella Biblioteca Specialistica, la Biblioteca di Storia dell’Arte e di Estetica dell’Università degli Studi di Urbino e nel Fondo d’Arte della Biblioteca del Pontificium Consilium De Cultur in Vaticano.

Tra i più importanti creativi, usa narrazioni nell’impiego di impaginazioni come proposte che evocano figure della mente per dare esperienze nel piacere del libro sia nello scriverlo che nel produrlo. Inoltre sue introduzioni e presentazioni fanno parte di moltissimi libri di importanti Case editrici e altre con suoi progetti per Comuni e musei.

Alcune sue poesie sono state inserite in antologie scolastiche dell’Editrice La Scuola: Progetto lingua (1989), I testi e la lingua, anche con un racconto (1994).

Nel 1991 è stato ricevuto in forma privata da Giovanni Paolo II

Nel 2009 ha ricevuto l’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

È stato direttore artistico della “Galleria ab/arte” di Brescia dal 2010 al 2022.

Dal 2012 al 2022 ha curato il Premio Nazionale di Poesia SS. Faustino e Giovita, Fondazione Civiltà Bresciana.

Nel 2015 è stato nominato critico d’arte segnalatore per il “Catalogo dell’Arte Moderna” edito da Giorgio Mondadori, e dal 2018 fa parte del Comitato Critico di cui oggi è presidente Elena Pontiggia, storico dell’arte. 

Nel 2015 ha ricevuto la nomina a Socio Onorario dell’Università Ponti con la Società.

È accademico dell’Accademia Internazionale di San Marco e membro onorario della Columbian Academy St Louis (USA).

È stato responsabile di uffici stampa e coautore di alcune guide culturali: Cipro: chiese e monasteri ortodossi;

Tunisia: fede e cultura con sant’Agostino; Turchia: in viaggio con Paolo, l’apostolo delle Genti; Russia: da San Pietroburgo a Mosca. 

Ha all’attivo la cura di convegni e di pubblicazioni per case editrici e Comuni con prestigiosi libri con suoi progetti grafici, anche con sue presentazioni, tra questi: I monti sacri, di Gianfranco Ravasi, Editbrixia; La carità missione per la società, Edizioni La Nostra Famiglia; Corte Franca, Edizioni La Rosa; Condino: Palazzo alla Torre e i dipinti murali, Comune di Condino (Trento); Il suo nome è Gottardo, una scultura di Federico Severino, Comune di Trenzano (Brescia); Die Lodron des 20. Jahrhunderts, Edizioni Cooperativa Sociale Storo (Trento); Cimego, Comune di Cimego (Trento); Acque irrigue, Comune di Leno; La via delle cascine: storia e tradizione delle campagne lenesi, Comune di Leno (Brescia); Il mio Novecento. Immagini ed emozioni lungo le sponde del Chiese, Cooperativa il Chiese, Storo (Trento).